Primo giorno di Generazione Cultura per 50 talenti

Roma, 5 giugno – Al via la fase di formazione per il primo gruppo di 50 ragazzi di Generazione Cultura.
Entusiasmo, voglia di mettersi in gioco, professionalità in un contesto storico e di prestigio come quello di Villa Blanc.
Il corso è partito dopo una breve introduzione ed i ringraziamenti de il Gioco del Lotto, ideatore e sostenitore dell’iniziativa, e dei partner LUISS ed Ales.
Un in bocca al lupo a tutti.

 

Hanno detto:

 
“Per noi il rigore si sposa con la rilevanza e con l’impatto che dobbiamo generare nella società. Vogliamo sviluppare dei leader del cambiamento nella gestione dei beni culturali. Questa iniziativa è assolutamente innovativa ed ha una forte impronta di cambiamento legata al fatto che ci si focalizza sul rapporto tra pubblico e privato e sull’innovazione.”
Paolo Boccardelli – Direttore Luiss Business School

 

“La scommessa di lungo periodo è quello di sostituirci ad una tradizione storica probabilmente un po’ stanca degli incentivi all’occupazione che hanno raggiunto il capolinea e provare a dare un contributo reale per lo sviluppo di nuova imprenditorialità culturale”
Giuliano Frosini – Direttore Public Affairs e Media Communications Lottomatica

 

“Non abbiate paura di presentare le vostre idee le vostre proposte. E’ dopo tutto questo il senso della nostra presenza come istituzioni, quella di ricondurre le idee che vengono da una preparazione accademica molto solida a quella che è poi la realtà”
Mario De Simoni – Presidente e AD Ales (MiBACT)