100 giovani talenti per il futuro del patrimonio culturale del nostro Paese

Oltre 200 ore d'aula di alta formazione a cura di LUISS Business School e MiBACT

6 mesi di stage presso oltre 25 istituzioni culturali tra le più prestigiose d’Italia

Fino a 10 idee innovative di impresa culturale per l'accesso ai servizi di incubazione

Al via la fase di formazione per il primo gruppo di 50 ragazzi di Generazione Cultura. Entusiasmo, voglia di mettersi in gioco, professionalità in un contesto storico e di prestigio come quello di Villa Blanc.
"Una scommessa per avvicinare giovani di talento al mondo del lavoro e valorizzare il patrimonio culturale del Paese": così aveva definito il progetto Generazione Cultura, Fabio Cairoli (AD Lottomatica), al suo lancio.
Le selezioni per il primo gruppo di 50 talenti del progetto Generazione Cultura volgono al termine. Entro il 20 maggio tutti i candidati riceveranno una email con gli esiti dei colloqui sostenuti.
Fabio Cairoli

Una scommessa per avvicinare giovani di talento al mondo del lavoro e valorizzare il patrimonio culturale del Paese.

Fabio Cairoli
Presidente e AD di Lottomatica Holding
Francesco Scoppola

Educazione e ricerca vengono coniugate, grazie a questo progetto, alla continuità della cura del patrimonio culturale e alle prospettive di lavoro.

Francesco Scoppola
Direttore Generale Educazione e Ricerca del MiBACT
Paolo Boccardelli

Un progetto importante a disposizione del nostro Paese per far sì che quest'immenso tesoro che abbiamo a disposizione possa essere valorizzato al meglio.

Paolo Boccardelli
Direttore LUISS Business School
Mario De Simoni

Contiamo di agevolare, nel sistema culturale italiano, un rapporto diretto fra mondo accademico e lavoro, nonché di stimolare la creazione di nuove imprese.

Mario De Simoni
Presidente e Amministratore Delegato Ales (Mibact)

Il progetto


Il progetto Generazione Cultura ideato e sostenuto da Il Gioco del Lotto, in collaborazione con il MiBACT insieme ad ALES e la LUISS Business School, nasce con lo scopo di potenziare le competenze di giovani talenti e valorizzare il patrimonio artistico e culturale del nostro Paese. Generazione Cultura è una delle iniziative a sostegno della comunità su cui il Gioco del Lotto è da sempre in prima linea con importanti progetti. Questa volta lo fa in modo innovativo: con un percorso formativo e professionale.

I numeri

  • 100 giovani neolaureati di talento
  • circa 200 ore in 6 settimane di alta formazione presso la LUISS Business School
  • 6 mesi di stage retribuito presso oltre 25 istituzioni culturali italiane
  • fino a 10 idee di impresa, proposte dai giovani talenti, per l'accesso alla fase di incubazione

Obiettivi

  • Comprendere le dinamiche gestionali e organizzative del sistema artistico e culturale;
  • Costruire un’esperienza che consenta ai partecipanti di conoscere a fondo il sistema dell’arte e della cultura;
  • Sviluppare le capacità progettuali e imprenditoriali per avviare nuove idee di business.

A chi è rivolto

A laureati magistrali in qualsiasi disciplina, o in possesso di un titolo universitario equivalente conseguito presso università estere, con un'età massima di 27 anni, di nazionalità italiana e con una buona conoscenza della lingua inglese (valutata in sede di selezione).


Il programma

Il programma è articolato in 3 momenti:

a. Formazione in aula per un totale di circa 200 ore di lezione sui seguenti temi: Digital Transformation e Comunicazione, Marketing dell’arte e della cultura, Adventure Lab, Cultural Project Management, Economia e Gestione delle Istituzioni Culturali Pubbliche Italiane.
b. Stage retribuito presso istituzioni culturali per una durata complessiva di 6 mesi a cui seguirà un follow-up formativo
c. Tutoring on demand per lo sviluppo di potenziali idee di impresa.

Calendario

I 100 giovani seguiranno due percorsi paralleli che verranno attivati in 2 gruppi da 50 persone l’uno. La selezione di marzo individuerà i partecipanti al Gruppo 1, quelle di ottobre al Gruppo 2.

Gruppo 1 (50 giovani)

21 marzo 2017 - 21 aprile 2017: validità primo bando
Entro 14 maggio 2017: test di ammissione e risultati
5 giugno - 14 luglio 2017: formazione in aula
11 settembre 2017 - 9 marzo 2018: stage
Marzo 2018: Follow up
Aprile - luglio 2018: incubazione idee impresa

Gruppo 2 (50 giovani)

2 ottobre 2017 - 1 novembre 2017: validità secondo bando
Entro 1 dicembre 2017: test di ammissione e risultati
8 gennaio 2018 - 16 febbraio 2018: formazione in aula
5 marzo 2018 - 30 settembre 2018: stage
Ottobre 2018: Follow up
Novembre 2018 - Febbraio 2019: incubazione idee impresa

Hai dubbi?

Leggi le FAQ

Hai i requisiti?

Iscriviti

Conosci chi può partecipare?

I candidati


Il programma è a numero chiuso. Il numero massimo di partecipanti è pari a 100 giovani, 50 in ciascuno dei 2 bandi (marzo e ottobre).
I candidati dovranno affrontare 4 step:


1: Rispetti i requisiti?

Possono partecipare alle selezioni del programma coloro che rispettano i seguenti requisiti:

  • laureati magistrali in qualsiasi disciplina, nonché coloro che siano in possesso di un titolo universitario equivalente conseguito presso università estere;
  • Età massima di 27 anni;
  • Nazionalità italiana;
  • Buona conoscenza della lingua inglese (valutata in sede di selezione).

2: Iscriviti con un click

Presentare domanda di ammissione debitamente compilata online entro e non oltre le finestre di apertura (21 marzo - 21 aprile e 2 ottobre - 1 novembre) di ciascuno dei due bandi del 2017.

Allegare oltre ai dati richiesti dal form on line, tramite upload dal form stesso, i seguenti documenti:

1. Fotocopia del certificato di laurea riportante la lista degli esami sostenuti o autocertificazione ai sensi del D.P.R. 445/2000;
2. Curriculum vitae et studiorum;
3. (opzionale) Eventuali altri titoli valutabili ai fini dell’ammissione o autocertificazione ai sensi D.P.R. 445/2000 (es: lettera di referenza in caso di esperienze lavorative)


3: Partecipa alla selezione

L’ammissione al programma è subordinata al corretto completamento della domanda di ammissione e al superamento della fase di selezione che valuterà:

  • curriculum
  • test scritto d’ammissione
  • colloquio motivazione/attitudinale e di conoscenza della lingua inglese

È prevista la possibilità, per giustificati motivi, di svolgere il colloquio tramite videoconferenza


4: Conferma la tua iscrizione

Nei giorni successivi gli iscritti al bando riceveranno via email notizia dell’esito della selezione. Per gli ammessi l’email conterrà il link ad un form on-line da compilare, seguendo le istruzioni, per confermare la volontà di partecipare all’iniziativa Generazione Cultura.

Hai dubbi?

Leggi le FAQ

Hai i requisiti?

Iscriviti

Conosci chi può partecipare?

La formazione


La formazione di due gruppi di 50 studenti su due periodi si svolge in aula per un totale di circa 200 ore di lezione in 4-5 aree: Digital Transformation e Comunicazione, Marketing dell’arte e della cultura, Adventure Lab, Cultural Project Management, Economia e Gestione delle Istituzioni Culturali Pubbliche Italiane.

Al termine dello stage i rispettivi gruppi di alunni tornano in aula per 3 giorni e intraprendono l'ultima fase dell’iniziativa.

Un follow up con l’obiettivo di:

  • valutare l’efficacia della formazione
  • valutare il livello di conoscenza raggiunto degli argomenti trattati
  • valutare l’impatto del percorso formativo sullo stage


Dettagli

Calendario: 5 giugno 2017 - 14 luglio 2017 (Gruppo 1) / 8 gennaio 2018 - 16 febbraio 2018 (Gruppo 2)
Dove: Campus LUISS Business School “Villa Blanc” Via Nomentana, 216, 00162 Roma
Durata: circa 200 ore nell'arco di 6 settimane con orario 9.30 - 18.00
Metodologia: esercitazioni individuali e di gruppo, laboratori applicativi, verifiche e test
Materiali didattici: disponibili sulla piattaforma di e-learning Moodle
Extra: accesso a tutte le facilities della LUISS Business School

Cosa imparerai

Obiettivi
Comprendere il cambio di paradigma che sta caratterizzando il marketing per effetto della rivoluzione digitale e fornire ai partecipanti gli strumenti per sfruttare le potenzialità offerte dal "nuovo marketing".

Contenuti
- La rivoluzione digitale: dal web 1.0 al web 3.0
- L'ecosistema digitale: il modello di sviluppo digitale del brand
- I pilastri del digital marketing: Sem, Social Media, Internet Of Things, Omnicanalità e Web Analytics
- The next big things: trend e prospettive di sviluppo dell'universo digitale

Successivamente alla fase di stage sarai richiamato di nuovo in aula per un breve Follow up.
Gli obiettivi sono:
- valutare l'efficacia della formazione
- valutare il livello di conoscenza raggiunto degli argomenti trattati
- valutare l'impatto del percorso formativo sullo stage

Obiettivi
Trasferire le conoscenze per capire il funzionamento del marketing in ambito culturale e per pianificare le giuste strategie di mercato

Contenuti
- La filiera culturale
- Analisi e pianificazione strategica
- Marketing dei servizi
- Customer Satisfaction & retention
- Marketing operativo per le attività culturali
- Marketing territoriale e destination management
- La comunicazione nelle istituzioni culturali e artistiche

Obiettivi
Un vero laboratorio imprenditoriale per le nuove idee di business, finalizzato allo sviluppo di un progetto imprenditoriale con l'assistenza di docenti e mentor esperti nel trasformare sfide e idee innovative in business plan e nuove iniziative.

Contenuti
- Generazione e selezione di una nuova IDEA
- Descrizione del prodotto e servizio ideato
- Tipologia clienti potenziali
- Stakeholders potenziali
- Vendita, distribuzione, location
- Produzione e Fornitori
- Tecnologie di supporto
- Confronto con l'esterno

Obiettivi
Trasferire i principali strumenti per sviluppare e gestire progetti culturali dal punto di vista artistico, economico e finanziario.

Contenuti
- Strumenti e tecniche per la progettazione culturale
- Le caratteristiche di un progetto culturale
- Fondamenti della gestione per progetti: definizione, strategia, tipologia, ciclo di vita, logiche e strumenti
- La comunicazione di progetto
- Scelta del luogo e spazio
- Sponsorizzazione di un progetto o di evento culturale
- Partnership e coproduzioni
- Piano economico finanziario

Obiettivi
Trasferire le conoscenze per la gestione operativa ed economica delle moderne istituzioni culturali pubbliche italiane

Contenuti
- Il nuovo modello organizzativo del MiBACT
- Il bilancio pubblico
- Le fonti di finanziamento fra pubblico e privato
- La gestione del personale
- Servizi esternalizzati
- Trasparenza e anticorruzione

Hai dubbi?

Leggi le FAQ

Hai i requisiti?

Iscriviti

Conosci chi può partecipare?

Lo stage


Lo stage formativo presso le istituzioni culturali avrà una durata complessiva di 6 mesi. Lo stageur sarà affiancato da un tutor e verrà supportato nel processo di inserimento e di apprendimento delle dinamiche organizzative.

Dettagli

Calendario: 11 settembre 2017 - 9 marzo 2018 (Gruppo 1) / 5 marzo 2018 – 30 settembre 2018 (Gruppo 2)
Dove: 1/2 allievi per gruppo in ciascuna delle oltre 25 istituzioni di Arte e Cultura
Durata: 6 mesi secondo l’orario lavorativo di ciascun istituto
Progetto: definito ad hoc con l’istituzione partner
Metodologia: affiancamento con tutoring per inserimento nella realtà specifica
Extra: report mensile descrittivo delle attività svolte e dei tempi impiegati

Lo stage verrà retribuito con un contributo economico pari a € 3.000,00.



Le istituzioni

Regione Città Istituzione  
BasilicataMateraFondazione Matera – Basilicata 2019Dettagli

Fondazione Matera – Basilicata 2019

Costituita in seguito alla proclamazione di Matera Capitale Europea della Cultura per il 2019, la Fondazione rappresenta il soggetto preposto ad attuare le linee di intervento delineate nel dossier finale di candidatura, al fine di consolidare il posizionamento acquisito da Matera e dalla Basilicata a livello europeo nel settore della creatività e di diventare una piattaforma culturale per il Mezzogiorno d'Europa.

Dettagli:
Fondazione Matera-Basilicata 2019  
Via Madonna delle Virtù sn,
75100 Matera (MT)
http://www.matera-basilicata2019.it

CampaniaErcolano (NA)Parco Archeologico di ErcolanoDettagli

Parco Archeologico di Ercolano

All’interno del Parco Archeologico di Ercolano sono visibili i resti dell’omonima antica città romana, distrutta e sepolta dall’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C. e riscoperta a partire dall’epoca borbonica. Attualmente gli scavi hanno riportato alla luce circa 4,5 ettari, rispetto ai circa 20 ettari che si ipotizza fossero interni alle mura. Il parco fa parte dei siti Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO.

Dettagli:
Parco Archeologico di Ercolano
Corso Resina
80056 Ercolano (Na)
http://www.pompeiisites.org/Sezione.jsp?titolo=Ercolano&idSezione=13

CampaniaNapoliPolo Museale CampaniaDettagli

Polo Museale Campania

Il Polo museale della Campania, nato dalla recente riorganizzazione del MiBACT, è attualmente composto da 26 musei e luoghi di cultura. Ha il compito di programmare, indirizzare, coordinare e monitorare tutte le attività di gestione, valorizzazione, comunicazione e promozione del sistema museale nazionale nel territorio regionale. Le effettive sedi di svolgimento dello stage saranno Castel Sant’Elmo e Palazzo Reale a Napoli.

Dettagli:
Polo museale della Campania
Castel Sant'Elmo
Via Tito Angelini, 22
80129 Napoli
http://polomusealecampania.beniculturali.it/

CampaniaCasertaReggia di CasertaDettagli

Reggia di Caserta

Il complesso monumentale, edificato per volontà di Carlo di Borbone re di Napoli e di Sicilia, e il parco annesso si estendono per circa 44mila metri quadrati. Il suggestivo scalone d’onore conduce agli Appartamenti storici realizzati tra il Settecento e l’Ottocento. Dal 1997 la Reggia è Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO. Ospita la collezione Terrae Motus, tra le più importanti raccolte d’arte contemporanea al mondo.

Dettagli:
Reggia di Caserta
Viale Douhet, 2/a
81100 Caserta (CE)
http://www.reggiadicaserta.beniculturali.it/

CampaniaNapoliPompeiDettagli

Pompei

L’ antica città di Pompei, oggi patrimonio UNESCO, fu scoperta a seguito degli scavi intrapresi nel 1748 per volontà di Carlo III di Borbone. Riportata alla luce per i 2/3 della sua superficie totale, essa rappresenta una delle migliori testimonianze della vita romana, grazie al suo stato di conservazione ed agli innumerevoli reperti rinvenuti sotto la coltre di cenere e lapilli che seppellì la città nel 79 d.C. Attualmente il sito archeologico è al centro di un progetto di riqualificazione nato da un’azione del Governo italiano, il Grande Progetto Pompei, un programma straordinario di interventi conservativi, di prevenzione, manutenzione e restauro.

Dettagli:
www.pompeiisites.org

Emilia RomagnaBolognaTeatro Comunale di BolognaDettagli

Teatro Comunale di Bologna

Il Teatro Comunale di Bologna fu costruito da Antonio Galli da Bibbiena nel luogo in cui, un tempo, sorgeva Palazzo Bentivoglio, distrutto nel 1507. Una parte dei resti formano gli attuali Giardini del Guasto, compresi tra via del Guasto e Largo Respighi, dove invece c'è l'ingresso artisti.

Dettagli:
Teatro Comunale
Largo Respighi, 1,
40126 Bologna
www.tcbo.it

Friuli Venezia GiuliaAquileia (UD)Fondazione AquileiaDettagli

Fondazione Aquileia

Dal 2008 gestisce le attività di tutela e valorizzazione del sito archeologico di Aquileia (UD), Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO dal 1998, con l’obiettivo di costruire un parco archeologico integrato con l’attuale contesto urbano. Promuove la conoscenza della città antica con numerosi iniziative, anche interdisciplinari. Ha vinto nel 2015 il Premio UE per il Patrimonio Culturale/Europa Nostra Awards, alla categoria Conservazione.

Dettagli:
Fondazione Aquileia
Via Popone Patriarca, 7
33051 Aquileia (UD)
http://www.fondazioneaquileia.it/

LazioTivoli (RM)Villa Adriana e Villa d’EsteDettagli

Villa Adriana e Villa d’Este

I siti monumentali di Villa Adriana, Villa d'Este e il Santuario di Ercole Vincitore, riuniti sotto un'unica gestione autonoma insieme alla Mensa Ponderaria e al Sepolcro dei Plauzi, rappresentano esempi dello straordinario contesto paesaggistico, artistico e storico del territorio di Tivoli. Le due Ville sono Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO rispettivamente dal 1998 e 2001.

Dettagli:
Villa Adriana e Villa d'Este
Piazza Trento, 5
00019 Tivoli (RM)
http://www.villaadriana.beniculturali.it/

LazioRomaGalleria Nazionale d’Arte Moderna e ContemporaneaDettagli

Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea

Con circa 20.000 opere tra dipinti, disegni, sculture e installazioni risalenti alle principali correnti artistiche del periodo dall’Ottocento ai giorni nostri, la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea rappresenta uno dei principali Istituti culturali italiani. Inaugurato nel 1883, attualmente si distingue per l’innovatività nel proporre la propria offerta, sperimentando pratiche espositive e chiavi di lettura nuove.

Dettagli:
Galleria nazionale d'arte moderna e contemporanea
Viale delle Belle Arti, 131
00197 Roma
http://lagallerianazionale.com/

LazioRomaFondazione Teatro dell’Opera di RomaDettagli

Fondazione Teatro dell’Opera di Roma

L’impegno primario della Fondazione è diffondere la conoscenza e il godimento della musica, del teatro lirico e della danza, a livello nazionale e internazionale. Ha sede all’interno del Teatro Costanzi, il teatro della Capitale dedicato alla lirica e al balletto. Oltre alla stagione principale al teatro, la Fondazione organizza anche una stagione estiva nello splendido scenario delle Terme di Caracalla, che attrae turisti italiani e stranieri.

Dettagli:
Teatro dell'Opera di Roma
Piazza Beniamino Gigli, 1
00184 Roma
http://www.operaroma.it/

LazioRomaGallerie Nazionali d’Arte AnticaDettagli

Gallerie Nazionali d’Arte Antica

Articolata in due sedi espositive distinte, Palazzo Barberini e Palazzo Corsini, le Gallerie Nazionali d'Arte Antica di Roma conserva collezioni di opere relative al periodo tra il Duecento e il Settecento. Palazzo Barberini ospita un allestimento cronologico e rappresentativo delle principali scuole pittoriche dell’intero periodo, mentre Palazzo Corsini accoglie una quadreria storica settecentesca.

Dettagli:
Palazzo Barberini
Via delle Quattro Fontane, 13
00186 Roma
http://www.barberinicorsini.org/

LazioRomaScuderie del QuirinaleDettagli

Scuderie del Quirinale

Le Scuderie del Quirinale, risalenti al 1700, dal dicembre del 1999 offrono al pubblico una ricca varietà di opere d’arte italiana classica e moderna, una riflessione innovativa sui rapporti tra il Paese e il panorama internazionale e grandi progetti dedicati alla storia dell’arte mondiale. Attualmente affidate alla gestione di Ales S.p.A., hanno ospitato oltre 40 mostre all’interno dei circa 1.500 metri quadri di spazio espositivo.

Dettagli:
Scuderie del Quirinale
Via Ventiquattro Maggio, 16
00186 Roma
www.scuderiequirinale.it

LazioRomaAuditorium Parco della MusicaDettagli

Auditorium Parco della Musica

L’Auditorium Parco della Musica rappresenta una delle più importanti realtà nel panorama della vita culturale della città di Roma e del Paese. Costruito da Renzo Piano, da 15 anni è uno dei principali centri di iniziativa polivalente, affiancando alle proposte di assoluto rilievo nel campo concertistico, eventi di sfilate di moda, congressi, convegni e incontri di tipo istituzionale, ospitando ogni anno più di un milione di persone.

Dettagli:
Auditorium Parco della Musica
Viale Pietro de Coubertin, 30
00196 Roma
http://www.auditorium.com/

LazioRomaSoprintendenza Speciale di RomaDettagli

Soprintendenza Speciale di Roma

Istituto del MIBACT, ha autonomia nella gestione delle attività di tutela e valorizzazione del centro storico all’interno delle mura cittadine, sito Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO, e di altri siti all’interno del Comune di Roma. Svolge attività di studio, conoscenza, catalogazione e conservazione del patrimonio archeologico; organizza mostre e convegni; gestisce i servizi educativi; pubblica studi scientifici e cataloghi di mostre.

Dettagli:
Soprintendenza Speciale di Roma
Piazza dei Cinquecento, 67
00185 Roma
http://soprintendenzaspecialeroma.beniculturali.it

LiguriaGenovaPalazzo Reale di GenovaDettagli

Palazzo Reale di Genova

Complesso architettonico edificato tra il 1600 e il 1700, il Palazzo Reale di Genova rappresenta uno dei principali esempi di grande dimora patrizia dell’epoca. La struttura ha conservato intatti gli interni delle sale, con affreschi e tipiche decorazioni barocche e rococò, alcune tra le opere più importanti degli artisti genovesi del Seicento e una ricca collezione di sculture antiche e moderne.

Dettagli:
Palazzo Reale
Via Balbi, 10
16126 Genova
http://www.palazzorealegenova.beniculturali.it/

LombardiaMilanoFAI – Fondo Ambiente ItalianoDettagli

FAI – Fondo Ambiente Italiano

Il Fondo Ambiente Italiano è Fondazione nazionale senza scopo di lucro che dal 1975 ha salvato, restaurato e aperto al pubblico importanti testimonianze del patrimonio artistico e naturalistico italiano. Promuove in concreto una cultura di rispetto della natura, dell'arte, della storia e delle tradizioni d’Italia e tutela un patrimonio che è parte fondamentale delle nostre radici e della nostra identità.

Dettagli:
Fondo Ambiente Italiano
Via Foldi, 2
20135 Milano
http://www.fondoambiente.it/

LombardiaMilanoLa Triennale di MilanoDettagli

La Triennale di Milano

La Triennale produce mostre, convegni ed eventi su svariate discipline artistiche nella sede del Palazzo dell’Arte di Milano. Da oltre 80 anni è divenuta punto di riferimento nella vita culturale ed economica, motore di un intenso dialogo tra società, arte e impresa, improntata a una concezione unitaria di tutte le forme d’arte e di espressione creativa, strettamente collegate alle evoluzioni sociali e allo sviluppo economico.

Dettagli:
Palazzo della Triennale
Viale Alemagna, 6
20121 Milano
http://www.triennale.org/

PiemonteTorinoMusei Reali di TorinoDettagli

Musei Reali di Torino

Tra i principali complessi museali d’Europa per dimensioni, varietà e qualità dell’offerta, i Musei Reali di Torino sono la casa di alcuni tra i più importanti esempi di storia, arte e natura, con testimonianze che vanno dall’era prestorica all’età moderna. Fanno parte dei Musei Reali 5 istituti: il Palazzo Reale con la Cappella della Santa Sindone e i Giardini, l’Armeria Reale, la Biblioteca Reale, La Galleria Sabauda e il Museo di Antichità.

Dettagli:
Musei Reali di Torino
Piazza San Giovanni, 2
10122 TORINO
http://www.museireali.beniculturali.it/

PiemonteTorinoFondazione Museo delle Antichità Egizie di TorinoDettagli

Fondazione Museo delle Antichità Egizie di Torino

Nato nel 1824, è il più antico museo dedicato alla civiltà egizia e vanta la seconda collezione di antichità egizie del mondo nonché la più importante al di fuori dell’Egitto, con circa 3.300 oggetti esposti. Il Museo si è trasformato e rinnovato più volte, cercando di coniugare le esigenze della ricerca con quelle di fruizione. Attualmente lo spazio museale è di circa 10.000 mq articolati su 5 piani e 15 sale.

Dettagli:
Museo egizio
Via Accademia delle Scienze, 6
10123 Torino
http://www.museoegizio.it/

PugliaTarantoMARTA – Museo Nazionale Archeologico di TarantoDettagli

MARTA – Museo Nazionale Archeologico di Taranto

Il Museo Nazionale Archeologico di Taranto fu istituito nel 1887 ed occupa sin dalle origini l’ex Convento dei Frati Alcantarini, o di San Pasquale, costruito poco dopo la metà del XVIII secolo. Al suo interno è esposta una delle più grandi collezioni di manufatti dell'epoca della Magna Grecia, tra cui i famosi Ori di Taranto, oltre alla sezione preistorica del Paleolitico e dell'età del Bronzo inerente all'intero territorio pugliese.

Dettagli:
Museo Nazionale Archeologico di Taranto
Via Cavour, 10
74100 Taranto( TA)
http://www.museotaranto.org

SiciliaAgrigentoParco Valle dei TempliDettagli

Parco Valle dei Templi

Il Parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento nasce sulle rovine dell’importante colonia greca di Akragas, tra i principali porti della civiltà ellenica nel Mediterraneo. Il sito è stato riconosciuto nel 1997 Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO e nel 2015 ha ricevuto la “DEVU”, dichiarazione di eccezionale valore universale, per l’elevata qualità dei servizi offerti ai visitatori e del livello di accessibilità.

Dettagli:
Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi
Strada Panoramica dei Templi
92100 Agrigento
http://www.parcovalledeitempli.it/

SiciliaPalermoFondazione Federico IIDettagli

Fondazione Federico II

Organo culturale e informativo dell’Assemblea Regionale Siciliana, ha come obiettivi la massima diffusione e promozione della cultura e dell’arte. La Fondazione gestisce i servizi del Palazzo Reale di Palermo e della Cappella Palatina, eccellenza nell’offerta turistico-culturale siciliana e cuore dell’itinerario arabo-normanno, Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO. È anche casa editrice dei cataloghi mostre allestite presso le sedi espositive.

Dettagli:
Fondazione Federico II
Via Nicolò Garzilli, 36
90141 Palermo
http://www.federicosecondo.org/

ToscanaFirenzeGli UffiziDettagli

Gli Uffizi

La Galleria è uno dei musei più famosi al mondo per le sue straordinarie collezioni di sculture antiche e di pitture (dal Medioevo all'età moderna). Le raccolte di dipinti del Trecento e del Rinascimento contengono alcuni capolavori assoluti dell'arte di tutti i tempi, tra cui capolavori della pittura italiana ed europea. Non meno importante nel panorama dell'arte italiana la collezione di statuaria e busti dell'antichità della famiglia Medici.

Dettagli:
GALLERIE DEGLI UFFIZI
Piazzale degli Uffizi, 6
50122 Firenze
http://www.uffizi.it/

UmbriaSpoleto (PG)Festival dei Due MondiDettagli

Festival dei Due Mondi

Il Festival dei Due Mondi è tra i più importanti appuntamenti internazionali di spettacolo e di cultura da 60 anni. Palcoscenico prestigioso per artisti di fama mondiale e trampolino di lancio per talenti emergenti, ogni estate il festival ospita opere eccellenti dello spettacolo, oltre a una sezione di arte e numerosi eventi speciali, affiancando a una programmazione classica le più interessanti sperimentazioni contemporanee.

Dettagli:
Fondazione Festival dei Due Mondi
Via Vaita Sant’Andrea, 9
06049 Spoleto (PG)
http://www.festivaldispoleto.com/

VenetoVeneziaMuseo Archeologico di VeneziaDettagli

Museo Archeologico di Venezia

Il Museo Archeologico di Venezia, con sede in Piazza San Marco, ospita materiali a carattere collezionistico, provenienti da raccolte private di illustri famiglie veneziane. Fa parte del Polo Museale del Veneto, al quale afferiscono sedici istituzioni museali della città di Venezia e della regione. Dal 1999 è parte de “I Musei di Piazza San Marco”, un percorso integrato che unisce gli istituti museali della principale piazza della città veneta.

Dettagli:
Museo Archeologico Nazionale
S. Marco, 52
30124 Venezia
http://www.polomuseale.venezia.beniculturali.it/

VenetoVeneziaGallerie dell’Accademia di VeneziaDettagli

Gallerie dell’Accademia di Venezia

Le Gallerie dell’Accademia di Venezia ospitano opere di altissimo livello che ripercorrono l’evoluzione storica della grande scuola pittorica veneziana e veneta. Le sale contengono la più vasta ed esaustiva collezione di pittura veneta esistente al mondo. Nate nel 1807, le gallerie sono collocate all’interno del complesso composto dalla Chiesa e Scuola della Carità e dal Convento dei Canonici Lateranensi, sito di notevole valore culturale.

Dettagli:
Galleria Dell' Accedemia
Campo della Carità, 1050
30123 Venezia
http://www.gallerieaccademia.it

VenetoVeneziaCollezione Peggy GuggenheimDettagli

Collezione Peggy Guggenheim

La Collezione Peggy Guggenheim è un museo di arte moderna del XX secolo sul Canal Grande a Venezia con sede a Palazzo Venier dei Leoni, facente parte della Fondazione Solomon R. Guggenheim. Creato dall'ereditiera americana Peggy Guggenheim (1898-1979), annovera le opere dei grandi maestri del Novecento tra i quali Picasso, Ernst, Magritte, Dalí, Pollock, Calder, e molti altri artisti delle avanguardie di quell’epoca. (foto Ph. David Heald )

Dettagli:
Collezione Peggy Guggenheim
Dorsoduro, 701-704
30123 Venezia
http://www.guggenheim-venice.it/

Hai dubbi?

Leggi le FAQ

Hai i requisiti?

Iscriviti

Conosci chi può partecipare?

Idee di impresa


Successivamente alla fase di stage, gli studenti avranno modo di concentrarsi sullo sviluppo delle idee d'impresa da presentare prima dell'inizio del Follow up. Il comitato scientifico valuterà le proposte imprenditoriali sviluppate dai partecipanti per decidere quali sono ammissibili alla fase di incubazione e di tutoring on demand, intesa come servizio personalizzato di incubazione di impresa. Sono previsti fino ad un massimo di 5 progetti per ciascun gruppo di lavoro.

I progetti che supereranno la selezione avranno il supporto di docenti della LUISS Business School per il completamento del business plan e un sostegno fattivo in:

  • Analisi di contesto e competitiva
  • Definizione del posizionamento di mercato e identificazione del target di riferimento
  • Sviluppo della value proposition
  • Generazione della business idea e del modello di business sottostante
  • Rendicontazione dei prospettici economici e finanziari e in generale di tutte le fasi che caratterizzano il pre-seed di nuove iniziative imprenditoriali.